Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ITALIA ED EMERGENZA CORONAVIRUS: DISPOSIZIONI NORMATIVE

Data:

03/06/2021


ITALIA ED EMERGENZA CORONAVIRUS: DISPOSIZIONI NORMATIVE

Con un intento di collaborazione e trasparenza verso le Autorità e la cittadinanza della Repubblica di San Marino, l’Ambasciata d’Italia raccoglie e condivide in questa sezione della sua pagina-web dati e materiali relativi alla gestione da parte italiana dell’emergenza CORONAVIRUS. Sono pertanto resi qui disponibili sia le disposizioni normative per la tutela della sanità pubblica adottate a livello statale e regionale, che eventuali aggiornamenti sugli sviluppi della situazione diramati alla rete diplomatica dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Si prega di consultare anche le Faq - Covid 19 - Domande e Risposte.  

 

Ordinanza Ministero della Salute (2 giugno 2021)

^^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (30 maggio 2021)

^^^^^^

Decreto Legge 65 (18 maggio 2021)

 ^^^^^^

Ordinanza Ministero della salute - voli Covid tested (14 maggio 2021)

^^^^^^

Ordinanza Ministero della salute (14 maggio 2021)

 ^^^^^^^

Decreto Legge 52 (22 aprile 2021)

^^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (16 aprile 2021)

 ^^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (30 marzo 2021) e allegato

 ^^^^^^

D.L. 12 marzo 2021

 ^^^^^^

DPCM 2 marzo 2021 e allegato

 ^^^^^^

D.L. 23 febbraio 2021, n. 15

^^^^^^ 

DPCM 14 gennaio 2021 e allegato

^^^^^

D.L. 14 gennaio 2021, n. 2

 ^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (23 dicembre 2020)

 ^^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (18 dicembre 2020)

 ^^^^^^

Decreto Legge n. 172 (18 dicembre 2020)

 ^^^^^^

DPCM (3 dicembre 2020) e allegati

 ^^^^^^

Ordinanza Ministero della Salute (13 novembre)

 ^^^^^^

DPCM (3 novembre 2020) e allegati

^^^^^^ 

DPCM (28 ottobre 2020)

^^^^

DPCM (24 ottobre 2020) e allegato 

^^^^^^

DPCM (18 OTTOBRE 2020) e allegato

 ^^^^^^

DPCM (13 OTTOBRE 2020) e allegato

 ^^^^^^

DPCM (7 OTTOBRE 2020) 

Misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuita'
operativa del sistema di allerta COVID, nonche' per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020.

^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (7 OTTOBRE 2020)

Si comunica che, con ordinanza del Ministero della Salute del 7 ottobre 2020, che produce effetti a partire da oggi e sino all’adozione di un successivo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, è stato disposto:

  • L'obbligo, per chi entra in territorio nazionale dopo aver soggiornato o transitato in Belgio, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito, Repubblica Ceca e Spagna nei quattordici giorni antecedenti, di sottoporsi ad un test molecolare (tampone) nelle 72 ore precedenti l'ingresso oppure entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale;
  •  La rimozione di Grecia, Croazia e Malta dall’elenco di Paesi per cui è obbligatorio sottoporsi a test molecolare al rientro in Italia;
  • La proroga, fino al 15 ottobre 2020, fatti salvi i casi di cui ai punti precedenti, dell’efficacia delle ordinanze del Ministro della salute 21 settembre 2020 e 25 settembre 2020.

^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (12 AGOSTO 2020)

Si comunica che, con ordinanza del Ministro della Salute del 12 agosto 2020 (in allegato), che produce effetti a partire dal 13 agosto, è stato disposto:

- L'obbligo, per chi entra in territorio nazionale dopo aver soggiornato o transitato in Croazia, Grecia, Malta o Spagna nei quattordici giorni antecedenti, di sottoporsi ad un test molecolare nelle 72 ore antecedenti all'ingresso oppure entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale;

- L'inserimento della Colombia nell'elenco (elenco F dell’allegato 20 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 7 agosto 2020) dei Paesi dai quali è vietato l'ingresso nel territorio nazionale.

 ^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELL SALUTE (30 luglio 2020):NUOVE DISPOSIZIONI SU INGRESSI IN ITALIA DA ROMANIA, BULGARIA E ALTRI PAESI. 

L'Ordinanza dispone tra l'altro:
- il prolungamento dell’obbligo di isolamento fiduciario a chi entra o ha soggiornato/transitato in Bulgaria o Romania negli ultimi 14 giorni;
- la rimozione dell’Algeria dalla lista di Paesi extra UE i cui cittadini hanno possibilità di accesso in Italia, con obbligo di quarantena, anche senza i comprovati motivi di urgenza.

^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (24 luglio 2020)

L'Ordinanza del Ministero della Salute del 24 luglio 2020 dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria.

^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (16 luglio 2020)

L'Ordinanza del Ministero della Salute in data 16 luglio 2020 presenta le seguenti novità:

1. esclusione di Montenegro e Serbia dalla lista di Paesi terzi i cui residenti possono liberamente entrare nel territorio nazionale, fermo restando l'obbligo di quarantena. La lista completa di questi Paesi terzi e' da oggi la seguente: Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay;

2. inclusione di Kosovo, Montenegro e Serbia nella lista di Paesi terzi dai quali e' vietato l'ingresso in Italia (il divieto si estende a chiunque sia transitato o abbia soggiornato nei 14 giorni antecedenti nei Paesi di cui si tratta).
La lista completa dei Paesi e' la seguente: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cile, Kosovo, Kuwait, Macedonia del nord, Moldova, Montenegro, Oman, Panama, Peru', Repubblica dominicana, Serbia;

3. aggiunta di due deroghe al divieto di ingresso indicato al punto 2:
- funzionari e agenti dell'Unione europea, di organizzazioni internazionali, personale delle missioni diplomatiche e dei consolati, personale militare nell'esercizio delle loro funzioni;
- solo per Bosnia Erzegovina, Kosovo, Macedonia del nord, Montenegro, Serbia: equipaggio e personale viaggiante dei mezzi di trasporto terrestre, esclusivamente per motivi di lavoro, solo per transito (massimo 36 ore) o breve permanenza in Italia (massimo 120 ore).

Tutte le altre regole restano invariate fino al 31 luglio.

Sono in corso di aggiornamento le pagine Viaggiare Sicuri dei Paesi coinvolti.

^^^^^^

DPCM 14 Luglio 2020 - Estensione fino al 31 luglio delle misure urgenti di contenimento del contagio sul territorio nazionale e delle limitazioni negli spostamenti da e per l'estero.

Con la firma del DPCM 14 luglio 2020, sono state prorogate al 31 luglio 2020 le misure di contenimento del contagio sull'intero territorio nazionale previste dal DPCM 11 giugno 2020, nonché le disposizioni contenute nelle ordinanze del Ministro della salute del 30 giugno 2020 e del 9 luglio 2020.

Si attira in particolare l'attenzione sul contenuto dell'allegato n.2, relativo ad indicazioni tecnico-organizzative in tema di trasporti aerei e marittimi.

 

^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (9 luglio 2020)

Il Ministro della Salute ha firmato oggi un'ordinanza (clicca qui) che introduce da oggi fino al 14 luglio le seguenti nuove limitazioni agli spostamenti DA E PER l’estero:

1. Divieto di ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni ha soggiornato/transitato in uno dei seguenti Paesi: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica dominicana.

2. Fanno eccezione al divieto solo i cittadini europei (UE, Schengen, UK, microstati europei) e i loro familiari conviventi (ascendenti e discendenti diretti, coniugi, partner stabili, parti di unione civile) con residenza anagrafica in Italia da data anteriore ad oggi. In ogni caso, per questi soggetti si applica l’obbligo di quarantena.

3. Sospensione di voli diretti e indiretti dai Paesi sopra indicati.

4. Tutti coloro che entrano in Italia devono compilare il modulo di autocertificazione che sarà a breve pubblicato sui siti istituzionali della Farnesina.


SONO ESENTATI SOLO I TRANSFRONTALIERI E I MOVIMENTI DA E PER SAN MARINO E VATICANO.

Sono in corso di aggiornamento le pagine Viaggiare Sicuri dei Paesi coinvolti, nonché le Faq su esteri.it.

 ^^^^^^

ORDINANZA MINISTERO DELLA SALUTE (1 luglio 2020)

A seguito della raccomandazione concordata martedì 30 giugno 2020 in sede UE, è stata adottata un’ordinanza del Ministro della salute per un primo adeguamento della normativa italiana al nuovo quadro europeo. La suddetta ordinanza viene pubblicata in Gazzetta ufficiale il 1° luglio 2020 (Ordinanza). Si tratta di un provvedimento-ponte, che resterà in vigore al massimo fino al 14 luglio (quando scadranno le misure di contenimento della pandemia attualmente in vigore).
Tra le principali novità, si segnalano:
• si consentono i viaggi per studio da e per qualsiasi destinazione;
• si consente, a prescindere dalla motivazione, l’ingresso in Italia di cittadini e residenti UE e loro stretti familiari conviventi (coniuge, partner, figli fino a 21 anni, genitori conviventi, altri familiari dipendenti per ragioni di disabilità);
• si consente, a prescindere dalla motivazione, l’ingresso in Italia dei residenti in 14 Paesi extra Ue e Schengen (Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Repubblica di Corea, Tailandia, Tunisia, Uruguay).

Chi entra da Paesi diversi da UE, Schengen, UK e microstati europei continua ad essere sottoposto a quarantena (salvo casi di esclusione già previsti).
In allegato le nuove risposte alle domande più frequenti e il nuovo modulo di autodichiarazione per coloro che rientrano in Italia dall'estero (evidenziate in giallo le modifiche rispetto a versione precedente).

^^^^^^

DPCM 11 giugno

Per quanto concerne gli spostamenti da e per estero nel DPCM dell'11 giugno 2020 resta tutto immutato fino al 30 giugno, salvo minime semplificazioni (tra le quali l'estensione alel missioni dei militari della deroga all'obbligo di quarantena prevista per i diplomatici).

Si è inoltre estesa a 120 ore al durata delle brevi visite in Italia e delle brevi missioni all'estero senza quarantena (prima era 72 ore, prorogabili a 120 ore per particolari motivi).

Sono conseguentemente modificate le faq pubblicate nel sito www.esteri.it e il modulo di autocertificazione giustificativa dell'ingresso in territorio italiano dall'estero (può essere naturalmente utilizzato anche il precedende modulo, dato che le modifiche sono minime).

^^^^^ 

Decreto Legge N. 33, 16 maggio e DPCM 17 maggio 2020

Si segnalano i due testi normativi approvati nello scorso fine settimana (Decreto Legge del 16 maggio e DPCM del 17 maggio sottostanti) che disciplinano la riapertura delle varie attività e fissano un calendario per la mobilità interregionale e con l'estero.
Mentre tutti i movimenti all'interno della stessa Regione di appartenenza sono consentiti, i movimenti tra Regioni diverse e quelli da e per l'estero si liberalizzano dal 3 giugno, ma rimane la possibilità di porre restrizioni con DPCM. In particolare:
- dal 18 maggio al 2 giugno: i movimenti debbono ancora essere giustificati da esigenze di lavoro, salute o assoluta urgenza, ma si ampliano in modo significativo i casi in cui la quarantena non è più necessaria (tra le nuove eccezioni più significative: visite brevi in Italia senza quarantena per motivi non solo lavorativi, ma anche salute e assoluta urgenza; visite brevi per lavoro verso l'estero; ingresso di cittadini UE e residenti nella UE per motivi di lavoro senza limiti di durata; studenti transfrontalieri; diplomatici e funzionari internazionali; personale viaggiante di imprese di trasporto anche senza sede in Italia; LA REPUBBLICA DI SAN MARINO E’ ESENTATA DA QUARANTENA CON MOVIMENTI LIBERALIZZATI COME SE FOSSE PARTE DELLE REGIONI MARCHE ED EMILIA ROMAGNA;
- dal 3 giugno: liberalizzazione dei movimenti da e per UE, Schengen, UK e microstati europei (senza limitazioni di causa e senza obbligo di quarantena);
-resta invece la necessità di giustificare i movimenti da e per Stati e territori diversi da quelli sopra indicati ameno fino al 15 giugno.
Una prima revisione delle regole per l'estero potrà essere fatta anche prima della loro entrata in vigore.

^^^^^^

- DPCM 11 giugno 2020

- DPCM 17 maggio 2020

- D.L. 33 - 16 maggio 2020

- Regione Emilia Romagna - Ordinanza 75 del 6 maggio 2020

- Regione Marche - Ordinanza 28 del 4 maggio 2020

- Regione Emilia Romagna - Ordinanza 74 del 30 aprile 2020

- DPCM 26 aprile 2020

- DPCM 10 aprile 2020 

- Decreto MIT 145 3 aprile 2020

- DPCM 1 aprile 2020

- Ordinanza Min. Salute 28 marzo 2020

- Modulo autocertificazione (26 marzo 2020)

- DPCM 22 marzo 2020

- DPCM 11 marzo 2020

- DPCM 9 marzo 2020

- DPCM 8 marzo 2020

- Decreto-Legge 23 febbraio 2020, n. 6

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 febbraio 2020

- Ministero della Salute - ordinanza 21 febbraio 2020

- Ministero della Salute - Ordinanza contingibile e urgente n. 1

- Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1 marzo 2020


490