Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Passaporti

 

Passaporti

 

PASSAPORTI

Il passaporto è un documento di viaggio e riconoscimento. Il suo rilascio è di competenza dell’Ufficio Passaporti della Circoscrizione Consolare in cui il cittadino italiano è residente.

In realtà, per risiedere e viaggiare nei Paesi dell'Unione Europea è sufficiente la carta d'identità. E' tuttavia sempre consigliabile avere un passaporto oltre a una carta d'identità valida.

Per il rilascio del passaporto occorre seguire le procedure nella sezione modulistica alla voce passaporti. Sarà sempre necessario portare, il giorno dell'appuntamento:

  • documento d'identità;
  • N. 2 fototessera recenti, in formato cartaceo con citeri ICAO;

Perché un italiano residente all’estero ottenga il passaporto, è necessario che sia iscritto all’A.I.R.E. di un Comune italiano.

Un cittadino italiano all’estero può richiedere il rilascio del passaporto presso una circoscrizione consolare in cui non è residente, ma in tal caso occorre attendere il "NULLA OSTA" dell'Ufficio (Questura o Consolato Italiano) competente per il territorio di residenza.

A causa dell’elevato numero di richieste si invitano gli interessati a presentare la domanda con congruo anticipo (è possibile fare richiesta di un nuovo passaporto a partire da sei mesi prima della scadenza del proprio).

VALIDITA' DEI PASSAPORTI

Secondo la nuova normativa, i passaporti rilasciati a partire dal 4 febbraio 2003 hanno una validità di dieci anni (e non più di cinque come avveniva prima) e non potranno essere rinnovati alla scadenza.

La validità temporale del passaporto differisce in base all’età del titolare:

per i minori di 3 anni la validità è di 3 anni;
per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni; 
per i maggiorenni la validità è di 10 anni.


PASSAPORTO INDIVIDUALE PER I MINORI


A norma del Decreto Legge n. 135/2009, convertito in legge n. 166/2009, dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori.


I minorenni devono essere pertanto muniti di passaporto individuale con validità temporale differenziata in base all'età:

3 anni di validità per i minori da 0 a 3 anni; 
5 anni di validità per i minori da 3 a 18 anni.


I minori di anni 14 devono viaggiare in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o essere in possesso di una dichiarazione, convalidata dalla Questura o dall’autorità consolare, rilasciata da chi può dare l’assenso - il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.


N.B.  Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano dovranno essere muniti di documento di viaggio individuale. Pertanto, a partire dalla predetta data i minori, anche se iscritti sui passaporti dei genitori in data antecedente al 25 novembre 2009, dovranno essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d’identità.

ATTO DI ASSENSO

L'atto di assenso è necessario sia per il rilascio del passaporto in favore del minore, sia per il rilascio del passaporto in favore di PERSONA CON FIGLI MINORI.


L'atto di assenso è una dichiarazione personale che il genitore può sottoscrivere utilizzando l'apposito modulo disponibile presso l'Ufficio passaporti, redigendo una dichiarazione sostitutiva di certificazione oppure compilando il modulo da scaricare dalla sezione di "modulistica" di questo sito; all'atto di assenso va allegata una fotocopia del proprio documento di identità. La firma del genitore non cittadino dell’Unione Europea va autenticata dall’Ufficio consolare.


In caso di decesso di uno dei genitori, è necessario presentare l’atto di morte dello stesso.


In assenza dell’assenso dell’altro genitore, il Capo della Rappresentanza consolare, nella sua veste di Giudice Tutelare dei minori residenti nella circoscrizione può, dopo aver effettuato gli accertamenti di rito, autorizzare il rilascio del passaporto al richiedente con apposito Decreto consolare.

COSTO DEL PASSAPORTO ORDINARIO

Il costo attuale del libretto è di € 42,50 a cui si aggiunge un contributo amministrativo di €73,50 per il rilascio del passaporto ordinario, per un totale di € 116,00.

Contestualmente è stata abolita la tassa di rilascio e quella annuale del passaporto ordinario (quindi il contributo di € 73,50 è valido fino alla scadenza del documento), nonché quella di rilascio del passaporto temporaneo e di quello collettivo.

Ai sensi di quanto previsto dalla Tariffa consolare, all'estero tale modifica entra in vigore l'8 luglio 2014.


WWW.VIAGGIARESICURI.IT
Sul sito web www.viaggiaresicuri.it sono disponibili, per ogni singolo Paese, oltre ad una serie di informazioni aggiornate, tutte le indicazioni circa il documento di riconoscimento richiesto per l’ingresso.
Si consiglia vivamente di registrare il proprio viaggio nel sito www.dovesiamonelmondo.it


56